le crete

99,00 lei

BICOTTURA  | EFFETTO Cemento

Rivestimento faianta

 

 

faianta 25×75

Le Crete

Le Crete sono le protagoniste di questa collezione, dedicata all’evoluzione dei modi di abitare e del vivere.
Una ricerca di stile, di spazio, di materiali e di atmosfere, che si traduce nel linguaggio personalissimo di Herberia ceramica. Un totale di cinque colori satinati nel nuovo formato 25×75 ottenuti dalle nuance della terra, valorizzati da decorazioni, mosaici e strutture abbinate dal design contemporaneo

Catalogo Le Crete | HERBERIA Italia

Catalogo Le Crete | HERBERIA Italia

Catalogo Generale 2019 | HERBERIA Italia

Catalogo Generale 2019 | HERBERIA Italia

.
.
COMANDA ACUM!
Suna-ne acum la: +4 0372 700 900
Trimite-ne un email: team@gresiepremium.ro
Description

Creta Panna

Creta Cannella

Creta Fumo

Creta Indaco

Creta Rame

Creta Seta

Creta Decoro Paper AB1

Creta Decoro Paper AB2

Creta Decoro Chic 1

Creta Decoro Chic 2

Creta Decoro Glamour 1

Creta Decoro Glamour 2

Creta Decoro Glamour 3

Creta Mosaico Atelier 2

Creta Matita Indaco

Creta Matita Rame

bicottura

faianta

25×75

Size Thickness Pcs./Box Sqm/Box Kg/Box Box/Pal. Sqm/Pal. Kg/Pal.
25×75  8.3 mm 8 1,50 20,50 45 67,50 922,50

Catalogo Paint | HERBERIA Italia

Catalogo General 2019 | HERBERIA Italia

HERBERIA | Italia

Pavimenti e rivestimenti in gres porcellanato e bicottura tradizionale, la nostra eccellenza

Tradizione e Innovazione per incontrare ogni esigenza

Il Gres porcellanato, i rivestimenti e le piastrelle di ceramica italiana del bacino Reggiano-Modenese sono prodotti industriali ottenuti da un impasto di argille, sabbie e altre materie prime largamente disponibili in natura. Questi impasti, opportunamente lavorati e formati a crudo, vengono fatti essiccare e successivamente cotti a temperature elevate assicurando al prodotto finale proprietà generali di durezza, resistenza meccanica, rigidità, fragilità e inerzia.

Gres porcellanato: quali sono le caratteristiche che lo rendono un prodotto così performante?

Ve ne sono alcune fondamentali che, pur variando da prodotto a prodotto, portano comunque numerosi vantaggi rispetto agli altri materiali destinati al pavimento e al rivestimento; vediamo quali sono:

 

Forme e dimensioni

Le moderne produzioni di ceramica italiana possono essere declinate in formati modulari che spaziano dai pochi centimetri di lato fino a dimensioni superiori al metro. Un’opportunità che esalta le molteplici possibilità di scelta.

Resistenza

La struttura parzialmente vetrosa e l’elevata coesione interna rendono la ceramica un materiale duro, resistente alla rottura e all’abrasione, come le norme internazionali dettano (EN 14411 ISO 13006). Per qualsiasi altro chiarimento sulle caratteristiche del prodotto, è possibile consultare sia la confezione che i fogli informativi in essa contenuti.

 

Impermeabilità

Compatta e non porosa, la ceramica – soprattutto quella greificata – è impermeabile, resiste agli urti ed è quindi facile e veloce da pulire. La ceramica offre anche una buona resistenza al gelo.

 

Sicurezza

A differenza di molti altri materiali, le piastrelle di ceramica sono incombustibili, non rilasciano fumi o gas tossici in caso di combustione e hanno la particolarità di inibire le fiamme, riducendo, entro certi limiti, i danni provocati da eventuali incendi.

 

Benessere

La ceramica è un materiale inerte, ovvero la sua composizione è tale da prevenire qualsiasi cessione di sostanze dannose per la salute. Inoltre, a differenza di alcune superfici o oggetti, non trattiene polveri, pollini o germi minimizzando così i rischi per la salute.

Che cos’è e come si ottiene il gres porcellanato?

Il grès porcellanato è un materiale omogeneo che nasce dalla mistura di materie prime di alta qualità, le quali vengono prima trasformate in un composto liquido, chiamato nell’ambiente “Barbottina”, e successivamente ridotto in polvere finissima, per poi passare al processo di compressione per formare le varie piastrelle, e infine cotto ad una temperatura superiore ai milleduecento gradi. Ciò significa che il colore che appare in superficie è lo stesso presente all’interno della piastrella. Inoltre, le sue caratteristiche, fanno sì che il grès porcellanato sia molto duro e quindi particolarmente resistente agli urti; la parola “Gres” infatti sta proprio ad indicare che la massa ceramica è di eccezionale resistenza.

 

 

La parte in superficie può essere rivestita in smalto oppure colorata con una vasta gamma di colori e texture con cui personalizzare i pavimenti e rivestimenti di tutta casa, sia per interni che per esterni; oppure può rimanere al naturale per un effetto marmo o un effetto pietra, un effetto legno o un effetto metallo, o ancora un effetto cemento, tutti stili degni delle più moderne tecniche di interior design. In tutti i casi, le caratteristiche tecniche di durezza e resistenza non mutano.
Il Gres, inoltre, risulta avere il livello di assorbimento dell’acqua più basso tra i materiali esistenti, e, grazie anche alla sua particolare composizione di prodotti argillosi naturali, è in grado di controbilanciare l’azione degli agenti chimici e atmosferici.

La Bicottura tradizionale

Le piastrelle in bicottura sono in assoluto le più conosciute ed utilizzate, sia perché il prodotto offre una garanzia di sicurezza, sia perché esso è strettamente collegato al concetto di piastrella tradizionale, spesso utilizzata non solo per i rivestimenti delle pareti interne, ma anche per le pareti esterne. Ma vediamo nel dettaglio come funziona questo metodo.
Le piastrelle in bicottura vengono realizzate cuocendo prima il biscotto crudo, e poi cuocendo nuovamente il biscotto dopo il processo di smaltatura sia per la versione colorata, sia per quella di smalto bianco (che richiede una procedura particolare, ma offre un effetto marmo di altissimo design).
Rispetto alla tecnica della monocottura, quella della bicottura permette di ottenere prodotti più brillanti, caratterizzati da una migliore definizione dei colori e delle texture e da un peso minore.
Parliamo quindi di un materiale poroso, di duttile consistenza e smaltato in superficie per ottenere lo stile desiderato. Data la maggiore delicatezza della bicottura, quest’ultima risulta essere più indicata per piastrelle finalizzate a rivestire le pareti, piuttosto che i pavimenti